TURISMO

Breno e dintorni

Gustatevi la vostra vacanza in Valle Camonica!

Arte e cultura a Breno

L’abitato di Breno sorge in una forra naturale dalla direzione nord-sud, tra la collina del Castello ed il Corno Cerreto. Alcuni studiosi ritengono che la forra fosse stata anticamente l’alveo dell’Oglio, che oggi scorre invece più a est, di là del colle del Castello.
Il territorio comunale, in massima parte montuoso, è delimitato ad ovest dal solco principale della Val Camonica, mentre ad est si estende sulle montagne del suo lato orografico sinistro, comprendendo anche la parte più alta della Valle del Caffaro, fino al confine con il Trentino.
castello Breno

IL CASTELLO DI BRENO

Sorge sopra una collina al centro del paese di Breno. Le mura del castello contengono un’area di 0,525 ha, a circa 120 metri di dislivello dal paese.
Al di sotto del torrione ghibellino sono stati trovati i reperti di una abitazione neolitica, di forma trapezoidale, larga 5 metri appoggiata a guanciali laterali di roccia. Le pareti erano in graticci intonacati con fango: tipico modo di costruire le mura in Val Camonica fino ad alcuni decenni fa.
Nei pressi sono stati trovati reperti come utensili, vasi e due tombe. Rimangono poche tracce di un’abitazione dell’età del rame, mentre sembra che durante l’epoca romana il sito fosse completamente abbandonato (forse a causa della vicinanza della Civitas Camunorum).
(fonte Wikipedia )

Sant Antonio Breno

CENTRO STORICO

Un restaurato ed ampio centro storico medievale testimone della storia antica di Breno. Spazi pedonali dove passeggiare tra suggestivi scorci e piccole botteghe. 
Fra gli edifici si cita la chiesa di Sant’Antonio a Breno nota principalmente per essere stata una delle tappe del percorso artistico del Romanino in Valcamonica. L’edificazione della chiesa risale al 1334 a seguito di una disposizione testamentaria di Giacomo Marone Ronchi, che affida la struttura che si affaccia nella piazza dell’abitato di Breno a frati di Sant’Antonio di Vienne, o in loro vece alla vicinia dello stesso paese, con l’obbligo di celebrarvi una messa quotidiana. Tra i pochissimi esempi di architettura neogotica in Vallecamonica, risale alla fine del secolo XIV il magnifico portale in arenaria rossa. Deve la sua fama agli affreschi della volta del presbiterio.
(Fonte Wikipedia)

Villa Gheza

Villa Gheza

Villa Gheza si deve alla caparbietà e alla fantasia di un personaggio straordinario e bizzarro della storia brenese, l’Avvocato Maffeo Gheza. Nato a Pian di Borno il 30 aprile 1875, e laureatosi in giurisprudenza all’Università di Torino ai primi del Novecento, si stabilì a Breno dove iniziò l’attività di civilista e di imprenditore in campo elettro-siderurgico, immobiliare e bancario nel tentativo di riscattare la Valle Camonica dalla secolare emarginazione.
Come sia nata l’idea di costruirsi un’abitazione al centro di Breno in stile orientale non ci è noto, ma è significativo che Gheza si sia sobbarcato completamente progetto ed esecuzione dell’edificio, utilizzando per la realizzazione maestranze locali. Il risultato di un impegno durato dal 1929 al 1935 è appunto un complesso architettonico di tre piani, progettati per gli appartamenti dei figli, circondato da ampi giardini a gradoni e coronato da una terrazza con belvedere sul castello brenese e sulla valle: un edificio che per le sue peculiarità e l’importanza assunta nel contesto architettonico di Breno andrebbe vincolato quale bene architettonico e salvaguardato con adeguati interventi manutentivi.
(Fonte www.villagheza.it)

Santuario della Minerva

Santuario di Minerva

Il Santuario di Minerva è un tempio di epoca romana, situato in località Spinera. Sorge addossato ad uno sperone roccioso sulle rive del fiume Oglio, di fronte ad una grotta naturale entro la quale sgorgava una sorgente. Il sito era già luogo di culto fin dall’età del ferro e ospitava un santuario, del quale sono stati rinvenuti alcuni recinti di pietre e un brandopferplatz, cioè uno spazio pavimentato che ospitava roghi rituali.
(Fonte Santuario di Minerva)

Museo Nostalgia Club

Nostalgia Club

Nostalgia Club nasce nel 1992 dall’iniziativa di alcuni amici già avviati al collezionismo con lo scopo di riunire gli appassionati del settore, di promuovere la conoscenza, la conservazione ed il restauro di moto e autoveicoli di particolare interesse e di stabilire rapporti sociali con altri enti ed associazioni con analoghi scopi sociali.
Le nostre finalità si sono concretizzate con l’istituzione di una struttura permanente adibita a museo dinamico che funge anche da ritrovo per gli appassionati ed i collezionisti.
Nella nuova sede del Club, disposta su circa 1000 mq vi trovano spazio al 1° piano: un salone per esposizione auto, una sala esposizione, accessori d’epoca e la biblioteca; al secondo piano l’esposizione di moto, la videoteca ed il salone per le conferenze.
(Fonte Nostalgia Club)

Antica via Valeriana

Antica Strada Valeriana

L’Antica Strada Valeriana è un percorso di 140 km con partenza da Pilzone d’Iseo e arrivo al Passo del Tonale. Un tempo unica strada di comunicazione tra il lago d’Iseo e la Valle Camonica, la via sta riscoprendo una nuova valorizzazione grazie ai suoi incredibili scorci panoramici e alla sua importanza storica.
Un segnale vivo di interesse dimostrato dalla recente mappatura ufficiale e dall’inserimento nel portale dei Cammini d’Italia.
(www.camminiditalia.org)

Incisioni rupestri

Incisioni Rupestri

Capo di Ponte, Naquane, Luine, i centri di arte rupestre, la civiltà degli antichi Camuni e i parchi di archeologia sperimentale e didattica.
(Parco delle incisioni Capo di Ponte)

Pieve di San Siro

Pievi Romaniche

Le splendide pievi romaniche di san Siro e san Salvatore, ed altre in tutte la valle.
Gli affreschi del Romanino a Breno, Esine, Bienno e Pisogne.

Pieve di San Siro
Il Romanino in Valle Camonica

Valle dei Magli

Valle di Magli

La secolare tradizione della lavorazione del ferro con magli mossi da mulini ad acqua, vive in antiche officine ancora attive e aperte al turismo.

www.bienno.info

Terme di Boario

Terme di Boario

A pochi minuti da Breno troviamo i rinomati complessi termali di Boario ed Angolo con gli splendi parchi, i centri benessere e le piscine.

Terme di Boario

Stazione sciistica

Stazioni Sciistiche

Il comprensorio sciistico della valle camonica è ricco di impianti per lo sci (Borno Molte Altisimo Km. 14 – Montecampione Km. 28 – Colere km.33 – Ponte di Legno/Tonale km 50 ) tutti a breve distanza da Breno.
Lago d'Iseo

Lago d'Iseo

Raggiungibili in circa 20 minuti le sponde del lago d’Iseo dove passare splendide giornate sui battelli o gustare il tradizionale pesce di lago. Imperdibile una gita a “Montisola” la maggiore isola del lago.

visitlakeiseo.info